CHICKEN AWARDS – Segui il pollo e non farti domande

chickenhome

 

“Oh mio Dio ma quello è un pollo!”

Ebbene si, non è un pollo di gomma con carrucola in mezzo, ma questo qui è un signor pollo.

Continua a leggere

Pubblicato in True story | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Una storia per Eraty

L’unica speranza per Mitch di salvarsi era in quella valigetta, una comune ventiquattr’ore in pelle nera, ora in possesso di due crudeli ex guardie svizzere che aveva tradito il casato papale per unirsi al malvagio casato dei Novi. Come l’aurora inseguita dalla notte, racchiudeva le speranze di un domani migliore, perché nell’ambito dell’ingegnere della conoscenza, nella definizione di ontologia, racchiude un significato assiomatico reificato a se stesso. Degli altri. Con il tuo.
Le parole non servivano, e comunque Mitch non sarebbe riuscito a mettere una frase insieme, era troppo occupato a tentare di capire il significato della reificazione. Ormai era spacciato, se non fosse stato per il suo asso nella manica: celava silenziosamente nascosto, nella tasca sinistra della giacca, un carro armato.  Ma si era scordato la benzina… e si era scordato anche della reificazione.
Le ex guardie svizzere lo contrastarono utilizzando la loro tecnica segreta, appresa nel casato papale: le noccioline. Ebbene si, i punti debole di Mitch erano: la reificazione, le noccioline e la carta igienica messa dal verso sbagliato.
Nonostante avesse sfoderato il meglio di sé, Mitch stava per essere sopraffatto da una valanga di noccioline, di quelle salate, che ti servono all’aperitivo e hanno un sapore misto tra morte e smog. La forza di volontà del ragazzo era impetuosa, talmente devastante che stava per diventare super sayan, però le noccioline radioattive lo avevano reso calvo, quindi la trasformazione non avrebbe avuto effetto.
L’ombra della sconfitta aleggiava ormai sopra Mitch come i pipparoli si aggirano attorno alle cubiste. Gli restava solo un’ultima carta da giocare, distese il braccio, indicando con violenza un punto non ben precisato dietro le ex guardie svizzere, per poi esclamare:
ATTENTI!
Quando loro si voltarono per verificare di cosa si trattasse era troppo tardi, Mitch aveva rubato loro la valigetta ed era fuggito dileguandosi nel nulla.
Arrivato in un posto sicuro, Mitch aprì la sua valigetta, all’interno c’era della gomma piuma che faceva da letto ad una busta sigillata, conteneva una lettera, la aprì, lui si aspettava che contenesse un messaggio con delle istruzioni da seguire per raggiungere la sua salvezza, ma trovò soltanto scritto “The Game“.
Mentivano. Per ora non restava che mettere la parola:

FINE

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il teorema della stupidità su internet

Dato idiota1 appartenente all’insieme IDIOTI,  idiota1   gode della proprietà di “scrivere idiozie sui social network”, esistono quindi n elementi appartenenti all’insieme IDIOTI, che approveranno e commenteranno in maniera positiva gli elementi “idiozie” prodotti da idiota1 . Si sommeranno quindi idiota2 idiota3 idiotan  fino ad arrivare ad un numero p di idiozie prodotte a causa di idiota1 .

Dato persona_intelligente1 appartenente all’insieme ILLUMINATI, persona_intelligente1 gode della proprietà “ignora i social network”. Esiste, però, un numero k di elementi appartenenti all’insieme ILLUMINATI, che non gode della precedente proprietà. Gli elementi persona_intelligentek  commenteranno in maniera negative le “idiozie” prodotte da idiota1 ma, essendo persona_intelligentek  < idiotan  Il risultato sarà un numero n-k di idiozie esistente in internet che andrà ad aumentare gli elementi dell’insieme IDIOTI, e che, contemporaneamente, andrà a diminuire gli elementi persona_intelligentek . Quindi |IDIOTI|>|ILLUMINATI| per ogni  idiota1  che gode della proprietà “scrivere idiozie sui social network”. Il risultato finale sarà un numero crescente di idiozie poiché idiota1  farà aumentare il numero di elementi idiotan  mentre persona_intelligentek  lascerà invariato il numero di elementi dell’insieme ILLUMINATI.

Postilla: per ogni persona_intelligenteh  che scrive cose sensate sui social network esistono idiotan+h  elementi che scriveranno idiozie.

Pubblicato in Pensieri | Lascia un commento

Storia di un nessuno.

 

Sono sempre stato un nessuno qualunque, sin da quando sono nato i dottori hanno detto ai miei genitori: “Congratulazioni è un nessuno”. Da piccolo i miei genitori mi scambiavano per mio fratello, anche se ero figlio unico, regalavano a lui i giochi più belli e io non ci potevo giocare. Continua a leggere

Pubblicato in Storie | Contrassegnato | Lascia un commento

Una vita da meridiano

Sin da quando ero piccolo sono sempre stato un po’ meridiano, poi crescendo mi hanno dedicato una pagina Wikipedia tutta mia, vengono da tutto il mondo per fare una foto insieme a me, ma in fondo cosa sono? Sono una linea immaginaria che separa il mondo, che poi, a pesarci, chi ha deciso in che verso va diviso il mondo? È un pianeta in uno spazio che non ha verso, non c’è un sopra e un sotto nello spazio, non ci dovrebbe essere un nord o un sud… ma torniamo a me, sono una linea immaginaria, non per questo non posso avere dei pensieri indipendenti, delle opinioni o dei sentimenti. Continua a leggere

Pubblicato in Storie | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Driving

Sono arrivato al quinto articolo e per festeggiare ho messo un titolo in inglese, che fa sempre un po’ figo. Allora in questo articolo, qualunquista anch’esso, si parla di persone che guidano in maniera “bizzarra”, ecco, se apparteneste alla categoria citata ma non guidate in maniera “bizzarra” come descritto sotto, allora state tranquilli, non sto parlando di voi, se invece vi ritrovate in quello che ho scritto… bhè fatevi quattro o due o una risata e meditateci.

Ti alzi la mattina, fai colazione, ti lavi i denti, ti prepari, ti guardi allo specchio, sei felice, conscio che il tuo morale stia per inabissarsi negli oscuri meandri della quotidianità, esci di casa e prendi la macchina per recarti al tuo lavoro, e lì accade la mutazione: chiunque, anche le persone più cordiali, gentili e simpatiche, una volta alla guida della propria vettura, possono cambiare radicalmente umore/carattere/aspetto fisico/cognome.

Continua a leggere

Pubblicato in Storie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

The Impassible Man

Continua a leggere

Pubblicato in Storie | Contrassegnato , | 1 commento